giovedì 26 agosto 2010

Lasciando il Québec

Alla fine ci trasferiamo in British Columbia, a Vancouver (detta anche "Il paradiso del Canada" per via del clima, mica dei prezzi delle case! Grrr...)
Piccola lista delle cose che mi mancheranno e che non mi mancheranno di Montréal:
- mi mancheranno:
1. i nuovi amici che abbiamo trovato, pochi ma buoni e interessanti
2. il Parc La Fontaine, miniera inesauribile di elementi bizzarri
3. il bar "Kilo" e la cameriera simpatica
4. i ristorantini "Club Sandwich" e "Lafayette", per le nostre pantagrueliche colazioni
5. Tele Quèbec, che trasmette i film di Don Camillo (in francese, ovviamente), i vecchi western, i cartoni animati del mattino
6. le vecchie che mi fermano per strada per fare i complimenti al mio bimbo parlando un francese quebecois strettissimo che non capisco (ma vabbè...)
- non mi mancheranno:
1. i ciclisti che pedalano sui marciapiedi nonostante i chilometri e chilometri di piste ciclabili di Montrèal (qualche maleducato esiste anche in Canada!)
2. l'agente immobiliare che ci ha affittato l'appartamento, che ci entra in casa senza bussare e non dice mai "buongiorno" e soprattutto "arrivederci" alla fine delle visite (per mostrare l'appartamento ai nuovi potenziali inquilini)
3. gli sbandati della Rue Sainte Catherine, che ogni tanto sconfinano anche nel parchetto giochi dei bimbi (per fortuna gira un sacco di polizia, quindi nessun pericolo)
4. i rumori notturni di chi ha fatto la nottata nella Rue Sainte Catherine (noto luogo di perdizione della città) e non ho capito perchè passa sotto casa nostra alle 4 del mattino in skate, cantando, bestemmiando, ravanando nei sacchi del "reciclage"
5. le vecchie che mi fermano per strada per dirmi che il mio bimbo ha i piedi freddi, o caldi, o è senza cappello e c'è il sole, o è vestito troppo, o è vestito troppo poco.

Grazie, Quèbec, per averci accolto così bene! Ci mancherai.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

io...il quebec non lo ringrazierò mai...perchè ci ha portato via i nostri migliori amici......
vi vogliamo bene....

piepalmi ha detto...

In bocca al lupo per la nuova esperienza a Vancouver. Che cambio in termini di km.. eppure e' tutto in una nazione sola!

vedo che il Quebec e Montreal e' comunque un bel posto da visitare (leggendo i vostri post). Spero di andarci presto, dal profondo Ontario.

Bye

Anonimo ha detto...

Salve,ho letto con attenzione il vostro blog,in quanto ho dato e continuo a dare lezioni di francese,qui in sud America(sono italiano ma lavoro come professore di lingue in Colombia) a persone che stanno per emigrare in Québec.In Giro per la rete si trovano tanti commenti di com'é realmente la regione...a parte i soliti cliché sull'efficienza del Canada,si parla di sanitá che fa paura,xenofobia crescente,"gangs" a Montréal ecc....potete darmi qualche conferma o smentita?Io andai come turista nel 2002,mi piaque molto ma l'opinione d'un turista lascia sempre il tempo che trova.
Aprezzo la luciditá del votro blog.
Saluti
Alessandro

Feltromatto ha detto...

Il commento di "Anonimo" è di parte... ma siccome so di chi si tratta capisco perfettamento :-) Ciao Amici, un bacione grosso!!