mercoledì 28 settembre 2011

Lasciare Vancouver per diventare "isolani"

Diventeremo isolani. Andremo a vivere sull'Isola di Vancouver e lasceremo la metropoli.
Ecco la lista di cosa mi manchera' e cosa non mi manchera'...
Mi mancheranno:
1. le amicizie sviluppate qui e la solidarieta' tra immigrati
2. la possibilita' di andare a mangiare al Mongolian BBQ in downtown Vancouver (una volta ogni 6 mesi, ma e' bello sapere che e' li'!!)
3. qualcuno dei parenti
4. la possibilita' di fare una passeggiatina in Downtown, ogni tanto, e di prendere il Seabus per North Vancouver
5. Stanley Park, sempre una certezza positiva
6. i miei studenti di italiano conosciuti all'Italian Center (ed i corsi di italiano in generale)
7. l'odore dei mall (un misto di cibo, oggetti nuovi e qualcosa di indefinibile)
8. l'odore di Vancouver in generale, specialmente in autunno (non so perche'... forse perche' l'autunno e' il periodo in cui l'ho "vissuta" di piu')

Non mi mancheranno:
1. certi parenti/serpenti, tra cui la Scronda (TheBlairWitch)
2. la casa che cade a pezzi, ogni giorni si rompe qualcosa!
3. certi immigrati maleducati, tamarri, che non parlano una parola di inglese... anche noi non siamo perfetti ma di certo non siamo a certi livelli!!

1 commento:

gas12n ha detto...

Io isolano lo sono già, ma 11 giorni oggi lo sarò ancora di più: Victoria, Vancouver Island! Non vedo l'ora :D