mercoledì 31 agosto 2011

Comprare casa - parte 2


Volete comprare una casetta in Canada', con vasca e pesciolini e tanti fiori di lilla'?
Ecco i vari passi da seguire:
1. immigrate qui. A meno che siate ricchissimi magnati cinesi, non potreste permettervi le altissime tasse (cosi' ci dicono) se non siete Permanent Resident.
2. mettetevi comunque il cuore in pace sulle alte (non altissime) tasse di proprieta' annuali, al confronto delle quali l'ICI che pagate in Italia e' uno scherzo.
3. cercate un mortgage broker (agente per il mutuo) e fate il pre-approval, cioe' capite quanto potrete spendere per l'acquisto della casa a seconda delle finanze di cui disponete.
4. cercate un buon agente immobiliare e siate preparati alla sua (bonaria) invadenza.
5. navigate su www.mls.ca e guardate quali case sono in vendita al momento. Se abitate nell'area di Vancouver, non fatevi del male guardando i prezzi delle case sull'Isola o al nord del BC (peggio ancora, in Quebec)
6. andate a visitare le case prescelte e curiosate in giro: aprite le ante dei mobili, guardate sotto i letti, commentate il colore degli asciugamani (anche se non sono in vendita): si puo' fare.
7. dimostrate i vostri sentimenti all'agente immobiliare: se la casa vi piace, dichiaratevi "excited" e fatelo vedere (nessuna connotazione sessuale in questa parola, vuol dire che siete "emozionati"); se non vi piace, esternate la vostra delusione. Noi non lo abbiamo fatto in maniera appropriata e la nostra agente immobiliare secondo me ne e' molto delusa.
8. se una casa vi piace, dovete fare un'offerta. Il prezzo chiesto dal proprietario non e' mai quello di vendita, in genere la comprerete a meno.
9. agite rapidamente. Qui le case non restano in vendita mesi (se non anni!) come in Italia. A noi sono sfuggite piu' di una casa da sotto il naso nel giro di una settimana.
10. se l'offerta e' accettata dal venditore, inizierete il balletto delle firme dei documenti, ma il tutto e' meno "serioso" che in Italia.
11. prenotate la famosa ispezione.
12. iniziate a cercare un imbianchino, i bagni verde smeraldo non si addicono agli italiani.
13. rassegnatevi: non esiste il bidet, le pareti dei bagni non sono piastrellate, dovrete far togliere l' onnipresente moquette dalla sala da pranzo, non esistono tapparelle/imposte alle finestre. Se visitate una casa che NON ha queste caratteristiche significa che e' di un italiano.
... seguira' presto la Parte 3!!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Vorrei avere informazioni sull'acquisto di un appartamento direttamente dalla societa' costruttrice ... perche' dopo aver pagato tutti gli acconti previsti, in attesa della registrazione si deve pagare un mensile alla societa' ??.. attesa che puo' durare anche svariati mesi

Lucilla Girotto ha detto...

Mi dispiace ma non posso aiutarti riguardo a questa situazione: noi abbiamo comprato casa da un privato...